'Sesso Estivo in Famiglia'. Nuovo ebook di Racconti Erotici per un'Estate trasgressiva. Scaricalo da: Kobo e KoboBooksAmazonGoogle PlayLaFeltrinelliibs.it. Lo leggi anche da smartphone e tablet. Godi d'immenso piacere!
    Home
  1. Piccanti Etero
  2.  
  3. Sesso nel gabinetto con la cugina eccitata

Sesso nel gabinetto con la cugina eccitata

Infiammato dalla calda giornata entra nel bagno a casa della nonna per spararsi una sega. La cugina eccitata interviene per fare sesso nel gabinetto.

Sesso etero in bagno
Foto: xnxx.com.

Matteo è nel soggiorno a casa della nonna a giocare alla PlayStation. La cugina gli passa davanti ciondolando il culetto poco coperto. Non riesce ad evitare il gol della squadra avversaria e perde la partita contro la game console. In compenso gli viene voglia di spararsi una bella sega.

Si chiude in bagno con il manga porno che aveva portato con sé, ben mimetizzato tra un libro e un quaderno, nello zaino della scuola.

Virginia, la cugina, lo segue con lo sguardo dalla terrazzina, dove è seduta accanto alla nonna che fila la lana. È incuriosita dal fare circospetto e incerto del cugino, nota che porta via con sé qualcosa nascosta sotto la maglietta. Decide di seguirlo.

Matteo entra in bagno, preso dall'eccitazione dimentica di chiudere la porta a chiave. La cugina è già lì che si affaccia dal buco della serratura. Vede il cugino calarsi il pantalone e le mutande. Gli vede il culo e sorpresa dall'imponenza, si copre la bocca per non gridare il piacere di quella visione.

Matteo siede sulla tazza e apre il manga porno. Guarda le prime immagini e il cazzo balza su svettando oltre le cosce. Virginia porta ancora una volta la mano alla bocca per non gridare. Resta lì a vedere il cugino spararsi la sega. Si morde le labbra e istintivamente porta la mano alla foresta bionda.

Con fare calmo e deciso si rialza, entra nella camera accanto. Indossa una corta gonnellina, ci vuole poco a sfilare via le mutandine per riporle sulla sedia. Ritorna verso la porta del bagno con il culo da fuori, per metà coperto dalla gonnellina. Si cala a novanta per spiare dalla serratura. Da dietro si gode uno spettacolo meraviglioso. Le chiappe giovani e tonde. Si scorge in tutta la sua giovinezza, la vagina perfetta ricoperta di peli biondi quasi maturi. Una goccia di eccitazione giovanile scivola lungo le labbra esterne e cade sul polpaccio. Matteo è ancora lì che si masturba, afferra la maniglia della porta e apre.

La cugina arrapata scopa il cugino nel gabinetto

Matteo sbianca. Getta il manga porno nella vasca da bagno lì accanto e tenta di buttare l'affare rigido dentro la tazza ma non ci passa più.

'Non spararti una sega, ci sono qui io.'

Dice la cugina nel chiudere la porta a chiave.

'Virginia ma...'

'Zitto Matteo, non facciamoci sentire dalla nonna...'

Virginia alza la gonnellina mostrando la foresta bionda al cugino. Lui resta senza parole, è vergine e non aveva ancora visto da vicino una figa vera.

'Ti piace?' Domanda, sfiorandola con la mano.

'Sì... Sì.... Mi... Mi... pia...ce... Certo che mi piace...'

Matteo balbetta. Ha lasciato il cazzo danzare impazzito a destra e a sinistra. Pulsa vistosamente sotto gli occhi sempre più eccitati della cugina. Virginia si morde le labbra nel vederlo. Allunga la mano attratta irresistibilmente dalla voglia di sesso con il cugino.

'Come è bello lungo... Me lo faresti provare?'

'Provare...?'

Quella di Virginia è una falsa domanda di cortesia, si cala su di lui aprendo con due dita della mano sinistra le labbra della vagina. Con la mano destra tiene fermo il cazzo del cugino vergine. Matteo diventa di tutti i colori. Non ha mai scopato, l'ha visto fare solo nei video porno on line. I video porno amatoriali sono i suoi preferiti. Il cazzo entra nella figa bionda della cugina; è calda, è morbida, forse spugnosa... sicuramente bagnata e scivolosa, tanto scivolosa. In effetti la cugina è in uno di quei giorni in cui le femmine sono molto arrapate.

Virginia, che non è vergine, lo guarda sorridente e sicura. Poggia una mano sulla spalla del cugino e l'altra la passa dietro la nuca per regalargli anche il primo bacio con la lingua. Di solito la sequenza temporale è inversa, viene il primo bacio e poi la prima esperienza di sesso. Matteo fa eccezione alla regola non scritta. Infondo cosa importa: è contento come mai prima.

Matteo pian piano si riprende. Gode come non aveva mai potuto godere prima. Spararsi una sega non è la stessa cosa e ora lo comprende appieno.

Virginia sale e scende sul cazzo del cugino. Lui è seduto sulla tazza del bagno, il manga porno gettato nella vasca è un ricordo come la sega. Virginia è brava, molto brava a scopare il suo cazzo. Questo è il quarto cugino che scopa, per la collezione completa ne mancano altri tre. Lei sogna di farsi scopare da tutti e sette i cugini insieme. Sogna una sborrata di gruppo sulle tette e sulla faccia, da parte dei falli incestuosi dei cugini.

'Ah! Ah! Ah!' Gode Virginia, ad alta voce. Proprio non sa come trattenersi quando fa sesso.

E Matteo, alla sua prima esperienza, non è da meno.

'Oh! Oh! Oh! Oh! Bello! Bello!'

Matteo prende coraggio e sbottona la camicetta alla cugina Virginia. Lei lascia fare. Virginia sale e scende sul cazzo del cugino trattenendosi alle sue spalle per non cadere. Guarda il cugino sbottonarle la camicetta e affondare la faccia nel seno. Affonda Matteo, scuote la faccia tra le tette facendola oscillare a sinistra e a destra, urla parole di piacere sconosciute. Le vibrazioni scuotono la pelle di Virginia provocandole solletico: ride divertita ed eccitata.

Matteo ha trovato il coraggio. Apre per bene la camicetta, tira giù le coppe del reggiseno e le tette della cugina esplodono di piacere.

Le ha sempre viste attraverso lo schermo di un notebook, ma ora sono vere, fatte di carne soda e rovente. Sono davanti ai suoi occhi per lasciarsi toccare. Le morde come per farne scorta, ha paura possano sparire da un momento all'altro alla sua vista.

Virginia è maliziosamente contenta, è compiaciuta dell'iniziativa del cugino. Le piace quando il maschio prende le sue campanelle adolescenti tra le mani per farle tintinnare, strombazzare. Prova un piacere unico quando i maschietti le fanno ciondolare quelle tettine che promettono, da grandi, di soddisfare tante fantasie erotiche e allietare tanti cazzi.

La foresta bionda è contenta di farsi il cuginetto vergine. Assapora quell'asta così immatura e inesperta. Sente le pulsazioni della grossa capocchia sbattere dentro provocandole un piacere intensissimo e grida, grida sempre più ad alta voce Virginia. Deve ringraziare l'udito della nonna ormai invecchiato con lei, altrimenti l'avrebbe sentita distintamente. Sì, perché la voce di Virginia arriva fin sulla terrazza dove la nonna è intenta a filare la lana e poi prosegue oltre, verso l'infinito dell'orgasmo.

La capocchia di Matteo si è dilatata a dismisura dentro di lei e come un cannone esplode.

Boom! Boom! Boom! Boom!

Matteo abbraccia la cugina sul water, affonda la faccia tra le tette e butta un grido di soddisfazione mai provata. Tutto vibra, non più solo le tettine. Sborra la prima gioventù siciliana, nel pomeriggio di una calda giornata, sul finire dell'anno scolastico.

Virginia, al massimo dell'orgasmo, gli scippa tutta la schiena, lasciandosi riempire la bionda figa incestuosa di fresca sborra vergine.

arrow up

Ti è piaciuto? Raccontami nei commenti qui sotto sensazioni, emozioni, fantasie bagnate. Diventeranno una storia. Oppure scrivimi: raccontipiccanti[chiocciola]raccontipiccanti.xyz. (Privacy Assoluta).

Storie Piccanti Recenti

I fratelli gemelli e la sorella. Incesto a tre    ♠ Sesso estivo nel museo con mia sorella    ♠ Gustavo e la moglie fanno sesso prima delle vacanze estive    ♠ Mette incinta la cognata che non poteva avere figli    ♠ Lulù si eccita leggendo racconti erotici in sottoveste    ♠ Il sacerdote legato scopato dalla badante ucraina