Home
  1. Piccanti Trio
  2.  
  3. Le sorelle gemelle e il 'bigamo'

Le sorelle gemelle e il 'bigamo'

Lea e Carlo dopo una scopata da separati, tornano insieme. Lia, sorella gemella di Lea, tornerà a far parte del trio serale e Carlo il bigamo.

Due bionde scopano uomo

Lea e Carlo hanno festeggiato il loro amore ritrovato. La più contenta di tutte è Lia, la sorella gemella di Lea, sicura che i due torneranno a coinvolgerla nei loro giochi intimi di coppia.

Dopo oltre un anno di separazione, quindi, riprendevano i piacevoli giochi sessuali di Lea e Lia.

Carlo si può dire un uomo fortunato, ha una moglie dalle forme esplosive, la quale ha una gemella che è gemella in tutto! Tra l'altro non solo la moglie non è gelosa della sorella, ma ha voluto coinvolgerla nei loro rapporti sessuali. Carlo si ritrova con quattro tette stratosferiche, due culi da urlo e da inculare, due belle vagine da deliziare.

E ora che era tornato a stare con la moglie, le triangolazioni sporadiche prima della separazione, si sarebbero moltiplicate diventando almeno un paio al mese.

Carlo scopa da solo con Lia

Carlo ci aveva preso gusto, tanto che una sera si scopò Lia, mentre la moglie non era in casa. Rientrando in casa Lea non disse nulla, anche perché il marito l'aveva avvisata della voglia di scoparsi la sorella in intimità.

E ora che era in casa, e il marito intanto si scopava la sorella che sentiva ansimare di piacere dal bagno, si sarebbe unita a loro. Mica poteva lasciarli godere soli? Anche lei voleva la sua dose di cazzo nella vagina.

Lia si ricordava ancora di quella prima volta che a sorpresa fu coinvolta nei loro rapporti coniugali. Di come lo prese nel culo e della successiva inondazione di sperma. Lo ricordò a Carlo, mentre le stava sopra e lo prendeva decisamente nella vagina.

Il luogo delle loro serate di sesso a tre era il divano. Un divano che non conosceva più sosta.

Quella sera Lia non sapeva di dover iniziare a scopare con Carlo, senza la presenza della sorella. Ancora una volta era stata tratta nella trappola sessuale di Carlo e di Lea. Però le era piaciuto. In fondo, a chi non piacerebbe scoparsi il marito della sorella, allo scuro di quest'ultima.

Ma Lia non sapeva che Lea sarebbe tornata giusto in tempo. Rimase un po' delusa, perché voleva godersi Carlo tutta da sola almeno una volta.

Lea entra nel trio

Lea rientrò nella stanza già nuda. Si sedette accanto al marito e prese a baciarlo tutto. Lia intanto trotterellava allegramente sull'uccello di Carlo e prese a palpeggiare la sorella Lea. A toccarle il seno. Lea, richiamata dalle attenzioni della gemella, passò a mangiarsi tutte le sue tette, mentre lei continuava a trottare ritmicamente sul pisello.

Lia provava un doppio piacere. Da una parte il cazzo nella passera e dall'altra la sorella attaccata ai suoi capezzoli. Si sentiva super coccolata da quella coppia. Come sempre del resto. E da quando erano tornati insieme, ancora più di prima: volevano recuperare il tempo perduto.

Carlo si percepiva un po' come un bigamo. Sposando Lea è come se avesse sposato anche Lia. E questo gli piaceva molto. Due belle donne con un solo matrimonio dichiarato. Moglie e amante unite insieme dal vincolo di fratellanza. E che sorelle! Che gemelle!

Lia non voleva uscire più. Lei e Carlo erano già 20 minuti che andavano avanti. Sentiva l'orgasmo alle porte. Voleva che Carlo le venisse nella vagina.

Lia lanciò il messaggio dell'imminente orgasmo: "Ci sono Carlo. E tu?" "Anche io Lia." Gli rispose. "Vienimi dentro." Gli disse, guardando la sorella, che non batté ciglio.

Sarebbe stata la prima volta che il marito veniva nella passera della sorella. Un solletico particolare, le stuzzicò la curiosità. Voleva assistere alla prima spruzzata di sperma del marito, nella foresta incantata della sorella.

Ansimavano. Ansimavano sempre più. Carlo, che prima toccava anche la moglie, era completamente preso da Lia. Le stringeva le tette come mai prima. Quello era un momento speciale. Stava per venire nella figa di Lia per la prima volta e alla presenza della moglie. Che godimento pensava Carlo. Cosa poteva volere di più dalla vita.

Era Lia a condurre il ritmo, mentre Carlo restava quasi pressato sul divano, con la schiena poggiata al soffice tessuto.

Ancora una volta la punta del pene stava arrivando al massimo del piacere. Un piacere reso speciale dal fatto che avrebbe cosparso di seme la farfalla di Lia e non quella della moglie. Di solito a Lia toccava solo l'allagamento del culo, lo sperma in bocca o sulle tette. Ma d'ora in poi veniva aperta un'ultima strada, cadeva l'ultimo tabù del trio.

Lia era diventata di fuoco. Le sue tette ancora più grosse. Aggrappata a Carlo, al suo Carlo, stava per prorompere in un orgasmo mistico, mentre Lea continuava a toccarle le tette e a fare da spettatrice attiva di quel momento speciale.

Carlo c'era. Lia pure.

Al grido d'immenso piacere sessuale di Lia, s'accompagnò l'esplosione di soddisfazione di Carlo. Lo sentì. Finalmente. Le arrivò nella vagina. Ah, che bello pensò in quel momento Lia: "Mio cognato mi è venuto nella fica. Il mio cognato preferito."

Continuò a dimenarsi su di lui, mentre soddisfatta lo guardava negli occhi, quasi come se la sorella non fosse lì presente. Sentiva di essere tutta bagnata, impregnata di sperma e continuava a tenerselo dentro, perché è proprio ciò che voleva, ciò che aveva desiderato sin dalla prima volta che Carlo, a sorpresa, le inondò il culo.

arrow up

Ti è piaciuto? Goditi il momento di piacere e raccontami nei commenti qui sotto sensazioni, emozioni, fantasie bagnate. Diventeranno una storia. Oppure scrivimi: raccontipiccanti[chiocciola]raccontipiccanti.xyz. (Privacy Assoluta).

Storie Piccanti Recenti

Halloween post party. Scopa amica con accanto marito ubriaco    ♠ Scopata da suocero e fidanzato 10 giorni prima del matrimonio    ♠ Lo psicologo e la psicologa fottono sul lettino del paziente    ♠ Scopata con la mia vicina di casa incinta    ♠ I fratelli gemelli e la sorella. Incesto a tre    ♠ Sesso estivo nel museo con mia sorella