'Sesso Estivo in Famiglia'. Nuovo ebook di Racconti Erotici per un'Estate trasgressiva. Scaricalo da: Kobo e KoboBooksAmazonGoogle PlayLaFeltrinelliibs.it. Lo leggi anche da smartphone e tablet. Godi d'immenso piacere!
    Home
  1. Piccanti Orale
  2.  
  3. La cugina diciottenne gli regala un pompino in giardino

La cugina diciottenne gli regala un pompino in giardino

Elena ha appena compiuto 18 anni. Come regalo posticipato pennella in giardino il cugino, con un bel pompino.

Cazzo in bocca all'aperto
Foto: brazzers.com.

La sera prima Elena ha compiuto 18 anni. Alla festa ha partecipato anche il cugino di 36 anni venuto da Palermo. Il cugino bello e scapolo che ha sempre desiderato. È sulla sedia sdraio in giardino che prende il sole. In casa non c'è nessuno e lei si avvicina silenziosa. Guido dorme.

Poggia le ginocchia sul prato verde senza farsi sentire. Apre pian piano i pantaloni. Prima la cintura, poi il bottone e infine la chiusura lampo.

Eccitata e divertita, affonda la mano nei boxer del cugino. Guido si smuove sulla sdraio per l'inattesa presa del cazzo. Elena vede letteralmente crescergli il pisello del cugino tra le mani. Si morde le labbra. Ha la vagina tutta bagnata. Suda per l'eccitante situazione. Estrae il pene siciliano mezzo rigido e prende subito a masturbarlo delicatamente, quando...

"Mmmmh... mmmh... Ma... Ma cosa... Elena!"

Elena gli mette la mano libera davanti la bocca.

"Shhh! Zitto. Altrimenti qualcuno ti sente."

Elena non ha smesso di shakerare il cazzo del cugino, il quale ha continuato a lievitare in altezza nonostante l'iniziale imbarazzo del proprietario. Ha proprio la forma del cannolo siciliano, pensa tra sé Elena. Bello lungo e bello largo: buono da gustare. Come vorrebbe avere ricotta fresca e pistacchi, per cospargere il cugino e mangiarselo tutto.

"Elena, se qualcuno ci vede..." La preoccupazione del cugino riporta Elena in giardino.

"Non preoccuparti. In casa non c'è nessuno e io ora sono maggiorenne. È da quando avevo 15 anni che sogno questo momento: non rovinarlo per favore."

Il pompino artistico

Guido inizia a provare godimento per le dolci manate, guarda la cugina e il cazzo arrapato. Fissa la cugina con intensità crescente. Lo sguardo è ricambiato.

"Sei brava..."

"Per avere 18 anni? È questo che vuoi dire? Non è certo il primo. L'ho sempre fatto con i coetanei. Ma ora basta. Ora lo faccio con chi mi piace e pare." Interrompe Elena.

"E il mio cazzo ti piace?"

"Tantissimo!"

Elena si proietta sul fallo di Guido con la bocca e dà il via a un pompino artistico. Pennella tutto il cazzo del cugino Guido, pennella da cima a fondo, come lo stesse dipingendo.

"Come pennelli bene Elena. Brava. Hai un gran futuro. Sei un'artista del pennello."

Guido senza saperlo coglie nel segno la vocazione artistica della cugina. Elena vorrebbe proprio diventare un'attrice porno e specializzarsi in riprese di pompini. Ama succhiare cazzi. Nella sua giovane vita ha già 10 cazzi succhiati all'attivo. Questo è il primo da maggiorenne; una sorta di regalo posticipato che ha voluto fare a sé stessa e al cugino.

Guido intanto si è tirato giù i pantaloni per farsi succhiare meglio l'uccello. La cuginetta gli ha tirato giù anche i boxer e ora è di nuovo seduto sulla sdraio a culo nudo. Prende la testa della cugina per la nuca e spinge piano sul cazzo.

"Aaah! Brava! Brava! Succhia! Brava! Succhialo tutto."

Incoraggiata dalle parole del cugino, Elena succhia il cazzo di Guido con maggiore enfasi.

Lui è troppo eccitato per stare seduto, si alza in piedi ed Elena si butta tutto il cazzo in gola. Guido si mantiene con le mani aggrappate alla sua testa. La punta del cazzo tocca il fondo della gola e sfiora l'ugola. Elena lo estrae per respirare. È solo un attimo, rimette l'oggetto del piacere in bocca. Pennella vigorosamente. Pennella le palle di Guido. Pennella la liscia pelle dell'asta turgida: come gode il cugino.

Si risiede smanioso. È diventato tutto rosso in volto. La capocchia del pene gli prude di piacere. Sente che sta per esplodere. Dice ad Elena di stringergli forte il grosso cannolo, così da ritardare ancora un poco l'eiaculazione.

Guido è talmente arrapato da non essersi reso conto di aver alzato la voce, a tal punto, che possono sentirlo anche oltre lo steccato che separa il giardino dalla casa accanto.

Guido c'è. Guido serra i gomiti ai braccioli della sdraio. Guido allarga le gambe, le richiude e le apre ancora. Guido guarda il cielo limpido di quella calda giornata di primavera friulana.

"Vengo! Vengo Elena! Vengo!"

Elena apre la bocca e continua a masturbare di mano. Estrae la lingua e sfiora la capocchia del cazzo. Il cugino Guido viene tra sprizzate di felicità.

"AAAH! AAAHH! OOOH! Siii! Bravaaa!"

Elena stantuffa un poco ancora il pisello del cugino di 36 anni e poi gli mostra tutto lo sperma raccolto sulla lingua. A sorpresa rientra la lingua ricolma di seme, chiude la bocca e deglutisce davanti al cugino soddisfatto. Per finire, gli ripulisce il glande con le labbra e la lingua.

"Tanti auguri Elena."

"Grazie cuginetto."

Bocca di sperma
Foto: xnxx.com.

arrow up

Ti è piaciuto? Raccontami nei commenti qui sotto sensazioni, emozioni, fantasie bagnate. Diventeranno una storia. Oppure scrivimi: raccontipiccanti[chiocciola]raccontipiccanti.xyz. (Privacy Assoluta).

Storie Piccanti Recenti

Sesso estivo nel museo con mia sorella    ♠ Gustavo e la moglie fanno sesso prima delle vacanze estive    ♠ Mette incinta la cognata che non poteva avere figli    ♠ Lulù si eccita leggendo racconti erotici in sottoveste    ♠ Il sacerdote legato scopato dalla badante ucraina    ♠ L'amica di mia sorella mi fa un pompino in cameretta