'Sesso Estivo in Famiglia'. Nuovo ebook di Racconti Erotici per un'Estate trasgressiva. Scaricalo da: Kobo e KoboBooksAmazonGoogle PlayLaFeltrinelliibs.it. Lo leggi anche da smartphone e tablet. Godi d'immenso piacere!
    Home
  1. O Famo Strano
  2.  
  3. La giovane suora vergine e la santa scopata

La giovane suora vergine e la santa scopata

Un classico dell'erotica passione. Un racconto piccante dedicato alla suora vergine che scopa il prete confessore.

Suora fotte nel confessionale

"Oh! Vergine!"

"Sì, padre. Ah! Oh! Prima di incontrarla lo ero. Ah! Ah!"

"Vergine mia!"

"Si padre. Sono la sua vergine eterna. Sua per sempre."

"E così sia." Aggiunge lui.

La suora si è recata in canonica per confessarsi, inviata dalla superiora.

Erano un po' di giorni che la sorella si attardava davanti la TV della sala comune. Una notte, verso le 2, la superiora si alzò per andare in cappella a pregare. La cappella è situata dalla parte opposta della sala comune. Cambiò rotta quando nel silenzio notturno del lungo corridoio, avvertì strani suoni provenire da quella direzione. Strani grida e rantoli. In lontananza scorse una luce provenire proprio dalla sala della TV. Quando giunse nella stanza fu costretta ad assistere a una scena "orrenda". La più giovane delle suore era seduta davanti la TV a guardarsi un film porno. E quello che più la scandalizzò fu trovarla con le tette da fuori e mezza veste di sotto mancante.

Con una banana presa dalla dispensa del convento si trastullava le intimità e con la mano libera rendeva gloria per i suoi capezzoli irti e vogliosi.

La sua bellezza non è passata inosservata neanche al prete quando si è presentata nell'ufficio della canonica. Accogliendo la richiesta di confessarsi, il sacerdote la conduce nel confessionale insonorizzato posto in una stanza riservata della canonica. Lei apre tutto: il cuore, le tette, la mente e le felici intimità.

"Figliola... Che ti posso dire. Rendiamo gloria a Dio per questo dono di oggi."

Lei è vergine. La castità dei suoi 27 anni è giunta al termine. Oltre non resiste, cede alla tentazione della carne, ai piaceri... Ma che cazzo che ha il prete!

"Padre! Ma lei è dotato!"

"Ringrazia Dio sorella."

Quando gli salta su, assetata di abbeverarsi al suo fonte, inizia a lodare tutto il creato per quel prete dotato. Che cazzo lungo che ha. Come la fa gioire di erotica passione.

Lei sopra di lui nel confessionale. La suora vergine si fotte il prete... un po' meno vergine di prima. Lui al contrario ha vissuto prima di mettere il colletto. E che nessuno lo sappia...: anche dopo. Da seminarista qualche bottarella, qualche scopatella prima di farsi prete ha voluto provarla ancora. Una specie di addio al celibato simile agli sposi, che uno due giorni prima del matrimonio in chiesa, fanno sesso con il gigolò o la puttana regalata dagli amici.

"Oh! Oh! Gloria! Gloria nell'alto dei cieli! Ah! Ah! Ah! Sì!" Canta la giovane sorella.

Tolta la mutanda e alzata la gonna della veste religiosa, si è poggiata sulle gambe del sacerdote. La trave esce dritta dalla talare dell'ecclesiastico per affondarsi nella bagnatissima vagina della suora.

Il confessionale insonorizzato promana un sacro erotico godimento. La suora s'inginocchia goffamente ma con tanta devozione sul prete. La calura sale e tira via il velo da testa, mostrando i lunghi capelli neri.

Che casta dea. Rimasta chiusa per tanti anni in quei sacri panni. Ora la offre all'altare della passione sessuale.

Continua ad accompagnare il movimento delle ginocchia con il melodioso canto. Il prete sembra pregare il rosario. Sembra stia recitando le litanie o delle giaculatorie. Ogni volta che la vagina accoglie il candelabro, lui ne inventa una nuova. Le nuove preghiere del sesso in canonica.

"Oh, mia Vergine!"

"Casta sorella!"

"Vergine tutta bona."

Poi lei apre pure il davanti per il tanto caldo e toglie il reggiseno, mostrando le gioie del convento tenute nascoste ai più. Tutte belle ricoperte di goccioline di candido sudore.

"Oh! Piena di grazie!" Esclama vedendole e si avventa senz'altro proferire. "Mmh! Gnam! Gnam! Mmh! Slurp! Slap! Gnam!"

Adesso la suorina sembra essersi assestata. Ha preso le misure e si genuflette sul cazzo sacerdotale con maggiore consapevolezza e dimestichezza.

Il prete le chiede una penitenza: di offrirgli il culo. Lì dentro non c'è molto spazio, ma con una contorsione la suora si gira e, aiutata dal prete, lo prende nel culo.

Mamma mia che urla. Quasi l'insonorizzazione fa fatica a contenere le grida giubilanti. Il foro anale è stretto e il cazzo grande e lungo. Gli tiene le sacre chiappe lisce e giovani ben divaricate per aprire il più possibile il buco: a lei piace.

La sorella spinge i palmi delle mani alla porta d'ingresso del sacro luogo, le tette protendono verso il vuoto e le sue ginocchia sono insaziabili.

Lui mantiene i fianchi semi coperti della suora formosa. Che gnocca di suora ed è fortunatamente capitato a lui doverne ascoltare i peccati. Questa è la penitenza messa in pratica per tutti i film porno veduti, per tutti i ditalini conventuali consumati nella sala comune e praticati nel chiuso della cella.

La punizione non si ferma qui. Il prelato insegna alla sorella come fargli un pompino.

E così li abbiamo trovati noi, mentre la suora fa un bocchino al prete.

La suora inesperta pende dalle labbra del prete, le sue labbra propendono verso il sacro fallo. Boccata dopo boccata ci prende grande gusto. Precisa e perfetta, amorevole come solo una suora sa essere, spompinazza il suo primo cazzo.

Che leggiadra goduria per il parroco porcello.

Nelle glorie dell'infinito, mentre le campane rintoccano il mezzodì, alza al cielo il suo gloria in excelsis Deo.

"Gloria! Gloria! Gloria! Gloria! Aaahhh! Siiii!!"

Gli viene in bocca a sua insaputa. La non più vergine suora è colta di sorpresa dal dolce liquido di lui. Gli spruzzi hanno toccato il palato e sono arrivati fin giù in gola. I fiotti di sperma le riempiono tutta la bocca, che continua a trastullare la punta del pene.

Candidamente si chiude la sua prima volta. Ha trovato il suo confessore.

arrow up

Ti è piaciuto? Raccontami nei commenti qui sotto sensazioni, emozioni, fantasie bagnate. Diventeranno una storia. Oppure scrivimi: raccontipiccanti[chiocciola]raccontipiccanti.xyz. (Privacy Assoluta).

Storie Piccanti Recenti

Sesso estivo nel museo con mia sorella    ♠ Gustavo e la moglie fanno sesso prima delle vacanze estive    ♠ Mette incinta la cognata che non poteva avere figli    ♠ Lulù si eccita leggendo racconti erotici in sottoveste    ♠ Il sacerdote legato scopato dalla badante ucraina    ♠ L'amica di mia sorella mi fa un pompino in cameretta