'Sesso Estivo in Famiglia'. Nuovo ebook di Racconti Erotici per un'Estate trasgressiva. Scaricalo da: Kobo e KoboBooksAmazonGoogle PlayLaFeltrinelliibs.it. Lo leggi anche da smartphone e tablet. Godi d'immenso piacere!
    Home
  1. Piccanti per Lui
  2.  
  3. La santona della masturbazione

La santona della masturbazione

La chiamano la santona della masturbazione per la sua capacità di resuscitare i morti e di far sprizzare di felicità come nessuna.

Masturba il fidanzato
Foto: x-art.com.

"Ah! Aoh! Aooh! Sei splendida come al solito."

Da circa 20 minuti va avanti a masturbarlo in piscina. Il cazzo del fidanzato galleggia davanti a lei che, immersa nell'acqua, tocca il fondo e resta in piedi davanti a lui senza problemi.

La sua tecnica masturbatoria è eccezionale e rinomata, sì perché durante i fine settimana quella piscina si riempie di donne e uomini, per splendide orge private. Tutti le chiedono di masturbarli come solo lei sa fare.

È così tranquilla da infondere tranquillità e calma anche al cazzo, che si acquieta tra le sue mani. L'eccitazione è così dilazionata nel tempo e il godimento amplificato.

Si tratta di un vero e proprio massaggio del pene. Ha imparato a scuola, sotto i banchi di scuola. Durante le lezioni soleva allietare il compagno di classe di turno. Si sa che la classe è un luogo affollato e certi rumori si avvertono. Anche il solo fruscio di sfregamento del pene è un rumore che durante la lezione, quando parla solo l'insegnante, si sente. Il fortunato di turno eiaculava tenendo la matita tra i denti, che andava inesorabilmente rotta in più pezzi, spezzata dai denti del fortunato scolaro nel momento in cui le spruzzate scolastiche bagnavano il sotto banco.

E sempre a scuola, questa volta come massaggiatrice, ha perfezionato la tecnica. La sua arte è diventata addirittura curativa per gli uomini affetti da eiaculazione precoce. Per lei si è trasformata nella seconda attività lavorativa: molto proficua. Ogni seduta di circa 20 minuti sono 50 Euro. I clienti credenti la benedicono, gli altri la ringraziano in mille modi, per la durata sessuale recuperata.

Tanti i mariti, i quali si rivolgono a lei prima e molto spesso solo dopo che le mogli gli abbiano regalato le corna. Ed è tutto solo un lavoro di mani, niente altro.

Si tratta di una tecnica di masturbazione così lenta e progressiva, che porta l'uomo ad arrivare quasi senza accorgersene, se non negli ultimi 30 - 40 secondi, quando la capocchia è così carica ed eccitata da fargli perdere la voce durante l'orgasmo.

E poi l'eiaculazione è generalmente eruttiva e molto copiosa, come se fosse capace di concentrare tutto lo sperma contenuto nei testicoli e di generarne sovrabbondanza proprio durante la masturbazione.

L'esaltazione dei maschi è uno spettacolo. Specialmente quando è la prima volta; ancora di più quando non conoscono la sua arte. Il godimento stampato sul volto di questi uomini è un vero spettacolo per tutti.

La chiamano la giovane santona della masturbazione. Ed hanno ragione. È capace di fare miracoli anche con certi uomini molto depressi, ai quali neanche gli si drizza più in condizioni normali. Escono rigenerati e ricaricati dalle sue sedute. Alcuni di loro escono dal suo studio cantando allegramente, come avessero ottenuto la ricetta della felicità e ora l'avessero in tasca.

Il fidanzato, disteso sul lettino gonfiabile prende il sole e gode. Il cazzo è alto verso il cielo. Prende il sole in piscina e riceve le amorevoli cure della santona.

Seppure è abituato alle sue epiche masturbazioni, ogni volta l'orgasmo lo sorprende. Perché non sai mai quando lei ti farà venire. Delle volte sembra quasi che abbia deciso di farti aprire il rubinetto a manetta, salvo poi calmare le acque e ripartire da zero. Come faccia è un mistero. Una ricetta gelosamente custodita dalle sue mani.

Il fidanzato però è rumoroso e quando giunge all'apice emette certi acuti di felicità... Non sempre li sopporta.

Ed è il momento. Lo conduce nella camera del piacere. Sono gli ultimi 20 - 30 secondi di piacere trascendente. E lui inizia.

"Aaah! Aaahh! Vengo! Vengo! Vengo! Uaaah! Uaaaah! Aaah! AAAAAH! AAAAH! AAH! Ah! Ah! Ah! Siiii. Sii..."

I primi getti si levano alti come zampilli dalla fontana, poi il resto del candido e fertile latte ringrazia la mano per la speciale esperienza.

Lui scende in acqua e per ringraziare la fidanzata, l'accosta a bordo vasca per penetrarla da dietro.

arrow up

Ti è piaciuto? Raccontami nei commenti qui sotto sensazioni, emozioni, fantasie bagnate. Diventeranno una storia. Oppure scrivimi: raccontipiccanti[chiocciola]raccontipiccanti.xyz. (Privacy Assoluta).

Storie Piccanti Recenti

Sesso estivo nel museo con mia sorella    ♠ Gustavo e la moglie fanno sesso prima delle vacanze estive    ♠ Mette incinta la cognata che non poteva avere figli    ♠ Lulù si eccita leggendo racconti erotici in sottoveste    ♠ Il sacerdote legato scopato dalla badante ucraina    ♠ L'amica di mia sorella mi fa un pompino in cameretta