'Sesso Estivo in Famiglia'. Nuovo ebook di Racconti Erotici per un'Estate trasgressiva. Scaricalo da: Kobo e KoboBooksAmazonGoogle PlayLaFeltrinelliibs.it. Lo leggi anche da smartphone e tablet. Godi d'immenso piacere!
    Home
  1. Piccanti x Lui
  2.  
  3. Masturbato dalla fantasia erotica notturna di mia moglie

Masturbato dalla fantasia erotica notturna di mia moglie

Avvolto nel piacevole sonno notturno sogno d'essere toccato, invece è la fantasia erotica notturna di mia moglie, la sua voglia di dominarmi il cazzo.

fantasia erotica notturna di mia moglie
Foto: pixabay.com.

Sogno qualcosa intrufolarsi nel pantalone del pigiama, cerca le mutande blu e s'infila dopo aver superato la debole resistenza della molla delle mutande. È un sogno confuso, una fantasia erotica notturna. Il mio pisello viene cercato da questo qualcosa, toccato, preso e "scecherato".

Spalanco gli occhi abbandonando il sogno e mi rendo conto che non lo era affatto. È mia moglie che nel cuore della notte ha deciso di farmi venire il pisello duro.

'Tesoro... ma che fai? Vuoi fare sesso?'

'No.' Mi risponde con voce dolce e sicura.

'E cosa vuoi fare?'

'Così.' Risponde senza aggiungere altro. Continua a masturbarmi il pisello nelle mutande, diventato duro.

'Vuoi fare così?'

''.

'Cosa ne dici se pure io faccio "così" alla tua Bernalda calda e ci scambiano il piacere?'

'No. L'ho pensato prima io.'

'Ok. Allora vuoi fare "così" e basta.'

'Esatto, solo così.'

La fantasia erotica notturna di mia moglie

Lei è sdraiata accanto a me sul fianco per masturbarmi meglio. Un braccio sotto la testa per sorreggersi.

'Posso calarmi tutto, così sono più comodo?'

'No.' Mi risponde dopo qualche secondo di riflessione.

'Quindi vuoi farmi venire nelle mutande...' Rispondo, sempre più eccitato dalla sua fantasia erotica notturna.

'Sì.'

'Vuoi che bagno tutte le mutande.' Le rispondo, sostenendo la fantasia erotica di mia moglie.

'Sì e poi le lavo a mano.'

'Sporcacciona. Vuoi annusare la mia sborra profumata vero?'

'Sì, mi piace.'

'Ah! Godo.'

Siamo sdraiati nel nostro letto matrimoniale, uno accanto all'altro. Mia moglie, svegliandomi nel cuore della notte, ha deciso di farmi venire nelle mutande. Vengo masturbato dalla fantasia erotica notturna di mia moglie e mi piace tantissimo.

'Mi piace questa tua iniziativa.' Le confido a bassa voce per non farci sentire dai figli.

'Soprattutto a me.' Mi sorride maliziosa e soddisfatta di dominarmi. Io lascio dominarmi il pisello arrapato.

'Cosa ti piace di più. Il fatto che era moscio e l'hai sentito crescere nella tua mano...'

'Sì, molto.'

'...Ti piace che è duro e caldo...'

'Si... mi piace.' Risponde non pienamente convinta. Forse le piace di più qualcosa d'altro, di questa fantasia erotica notturna.

'Oh! Ti piace... oh! Che puoi vedere la mia faccia godere mentre me lo fai in mano...'

'Sì, mi piace.' Questa volta risponde pronta e convinta.

'Uh! Oh! Ti piacerà vedere la mia faccia come godrà quando mi farai sborrare nelle mutande... Oh!'

'Sì, tanto.' Mia moglie mi masturba veloce ora.

'E poi... Oh! E poi... Uh! Tutta la sborra che bagnerà le mutande e la tua mano. Oh! Oh!'

'Sì, mi piacerà.'

Ha il volto divertito mia moglie. Si è svegliata nel cuore della notte con questa fantasia erotica notturna. Mia moglie mi masturba il pisello nel cuore della notte: stupendo!

'E di tutto ciò, oh! Cosa ti piace di più. Oh!'

Si avvicina ancor di più. Si fa quasi sopra di me per guardarmi meglio in faccia come sto godendo; la luce sul comodino rischiara il mio volto diventata una maschera di piacere sessuale notturna. Si accosta all'orecchio per sussurrarmi.

'Ciò che mi piace di più, non era tra le cose che hai elencato.'

'Uuh! E cosa... Oh! Cosaah!' Godo sempre più rumoroso e incapace di contenermi. Come al solito sono più rumoroso di mia moglie. Che uomo cavernicolo che sono.

'...Che ti sto dominando per il cazzo. Che ti tengo completamente in pugno per il cazzo e tu stai facendo quello che voglio io.'

'Sì! Sì! Sì! Oh! Oh! Vengo! Vengo! Vengo! Oooh! Ooh! Ooh!'

E me ne vengo nelle mutande nel cuore della notte, masturbato da mia moglie. Aveva voglia di dominarmi, di comandarmi tenendomi per il cazzo e c'è riuscita perfettamente. Le sono venuto in mano. Ho sborrato nelle mutande bagnandole tutte e chiazzando il pigiama pulito. Mia moglie ha passato la mano sulla capocchia per bagnarsi del mio sperma profumato. Ne ha preso un po' sulle dita. Ha estratto la mano e chiudendo gli occhi l'ha annusato profondamente. Poi l'ha leccato con la punta della lingua e infine ha buttato le dita in bocca per assaggiarlo meglio, mangiarlo tutto.

In quell'istante avrei volentieri calato tutto e buttato il pisello in bocca a mia moglie per farglielo leccare come al solito. Questa volta comanda lei e io glielo lascio fare.

arrow up

Ti è piaciuto? Raccontami nei commenti qui sotto sensazioni, emozioni, fantasie bagnate. Diventeranno una storia. Oppure scrivimi: raccontipiccanti[chiocciola]raccontipiccanti.xyz. (Privacy Assoluta).

Storie Piccanti Recenti

Sesso estivo nel museo con mia sorella    ♠ Gustavo e la moglie fanno sesso prima delle vacanze estive    ♠ Mette incinta la cognata che non poteva avere figli    ♠ Lulù si eccita leggendo racconti erotici in sottoveste    ♠ Il sacerdote legato scopato dalla badante ucraina    ♠ L'amica di mia sorella mi fa un pompino in cameretta