Home
  1. Piccanti Etero
  2.  
  3. Jessica è una mangia colleghi

Jessica è una mangia colleghi

Jessica ha uno speciale modo di accogliere i nuovi colleghi di lavoro. Un modo gustoso al quale nessuno resiste, neppure gli sposati.

Succhia cazzo in ufficio
Foto: .

Jessica è una mangia colleghi. Quando ne arriva uno nuovo, lei adora succhiargli il cazzo. È proprio un rito di iniziazione. Il suo modo di dare il benvenuto al suo nuovo collega.

A Jessica è difficile resistere. Quei suoi specialissimi occhi color verde-azzurro stregano chiunque. Non ne parliamo quando decide di cacciare fuori le tette per fare la sega spagnola. Che spettacolo!!

Cristian è arrivato da appena due giorni ed è stato assegnato proprio al suo ufficio. Sostituisce il collega andato in pensione un mese fa.

Finalmente. Non ne poteva più di quel coso flaccido. Jessica a quello neanche un pompino gli aveva fatto. Neanche per dirgli addio, l'ultimo giorno di lavoro. "Bleah! Che schifo — aveva pensato. E chi me lo toglie di bocca quel brutto sapore poi".

Jessica se lo mangia con gli occhi già da due giorni. Attende solo il momento giusto. E quella mattina è l'occasione tanto attesa, per dare il benvenuto a Cristian. I colleghi degli altri reparti sarebbero stati impegnati in riunione per tutta la mattinata. Mentre loro soli soletti nell'ufficio a... lavorare.

Cristian non conosce la storia di Jessica. Nessuno ha ancora avuto il tempo di raccontargliela. Raccontargli della maniera di Jessica di dare il benvenuto ai nuovi arrivati. Sarà una bella sorpresa.

Jessica e il caldo benvenuto di bocca

Quando se la vede arrivare alla scrivania, dopo che ha chiuso a chiave la porta dell'ufficio... Non sa bene cosa pensare.

Le arriva di fronte. La guarda negli occhi. Non è minacciosa... I suoi occhi dicono più qualcosa di malizioso. E mentre tutto questo frulla nel cervello di Cristian. In pochi secondi Jessica è a cavalcioni sulle sue gambe: lo bacia affondo. "Benvenuto", gli dice al termine della bella slinguazzata.

"E ora, se mi permetti caro collega, vorrei dare il benvenuto anche a qualcun altro", dice Jessica carezzandogli con la mano il cazzo. Nel frattempo a Cristian il pisello è venuto su ad asta rigida ben visibile da sotto i pantaloni. "Fai pure", gli dice il collega.

La collega mangia uomini spinge la sedia delicatamente, che si muove sulle sue rotelle, e sbatte contro il muro. Ora c'è lo spazio sufficiente per inginocchiarsi davanti a lui. Gli apre le gambe e sbottona con decisione i pantaloni del neo assunto. Con un gesto di affettuoso benvenuto, Jessica carezza il cazzo di Cristian con la guancia, prima di estrarlo dalla mutanda. Pochi attimi e, mentre i suoi occhi maliziosi incrociano quelli di Cristian, le sue mani estraggono il cazzo per prepararlo al godimento.

Bastano poche manate su e giù per irrigidirlo ancora un po', al punto ottimale. La capocchia è completamente scoperta e super sensibile. Quando Jessica lo mette in bocca, non può fare a meno di mostrare tutto il suo favore. Il suo pisello ha una spiccata sensibilità in quel punto. In particolare alla punta estrema dell'uccello. Jessica, esperta uccellatrice, lo comprende subito. E ci va di lingua.

Dapprima con ampie leccate tutte intorno la capocchia, che fanno godere il collega.

"Sii! Aaah! Che bellloooh!"

Come si eccita Jessica a guardare l'espressione stampata sul volto dei suoi colleghi, mentre lei li spompina. Quelle strane e divertenti smorfie che fanno. La divertono.

Con la punta della lingua, lecca l'estremità del cazzo di Cristian, che si mantiene ai braccioli della sedia e strozza in gola i ruggiti di piacere.

Jessica mette la punta della lingua proprio nella feritoia della capocchia. Da dove, per capirci, tra poco uscirà il seme di Cristian al termine dell'iniziazione.

Quando una femmina gli tocca quel punto, lui è al massimo del piacere. La lingua stimola quel punto così sensibile, generando in lui una magia di piacere sessuale.

Jessica non si ferma mica. Continua e continua, invitato anche da lui. Ed ora giù in gola, per la cavernosa bocca di Jessica. Cristian accompagna la collega tenendo i capelli di lei tra le mani. E giù in gola profonda, a perdifiato.

"Aah! Sììì! Sei l'imprenditrice del pompino Jessica". Dice Cristian.

"Lo sono", gli conferma Jessica molto soddisfatta.

E Jessica vuole andare oltre. Vuole concedere da subito al nuovo arrivato, le sue tette. Il top che si possa avere da lei. Perché mai nessun collega ha ottenuto di più.

Si sbottona il davanti, apre lo speciale reggiseno con bottone d'apertura sul davanti — l'ha comprato al sexy shop — e inizia a strofinarsi il cazzo sui capezzoli.

Cristian è meravigliato e non può fare a meno di palpeggiare quelle stupende tette. Jessica si lascia toccare le tette e gode al suo tatto. Poi posiziona il pene nel bel mezzo. Raggiunge ancora una volta la punta con la lingua per leccarglielo. Poi inizia a masturbarlo con le tette. Lo stringe in una morsa di piacere. Il suo godimento continua, le tette sode lo masturbano a dovere. Il cazzo gli scivola tra le tette una meraviglia. Su e giù. Su e giù.

"Aaahh! Aaahh! Uuuh! Sììì!"

Cristian gode e gode sempre di più. I suoi mugugni sono udibili anche al di fuori dall'ufficio. Meno male sono tutti in riunione. Anche se tutti sanno che...

E Cristian gode, tra le tette della collega mangia cazzi Jessica.

La collega si rende conto che sta per venire e gli dice: "Cospargimi le tette. Mi piace tanto lo sperma sulle tette".

"Oooh! Sìì! Tra poco le innevo tutte!! Tanta neve! Vedraiiihhh! Aaah!! Ooooh! Aauugghh!!"

E Cristian gli viene sulle tette, mentre Jessica continua a masturbargli il cazzo con le sue rotondità. I primi schizzi li ha accolti sulla sua lingua, poi gli schizzi più corti cadono sulle tette. Lei cosparge quel liquido sui seni, mentre gli ultimi rivoli che escono dal pisello di Cristian, li cosparge sui capezzoli. La eccita tanto farlo e Cristian lascia fare, pensando a tutte le prossime volte che questo accadrà.

arrow up

Ti è piaciuto? Goditi il momento di piacere e raccontami nei commenti qui sotto sensazioni, emozioni, fantasie bagnate. Diventeranno una storia. Oppure scrivimi: raccontipiccanti[chiocciola]raccontipiccanti.xyz. (Privacy Assoluta).

Storie Piccanti Recenti

Halloween post party. Scopa amica con accanto marito ubriaco    ♠ Scopata da suocero e fidanzato 10 giorni prima del matrimonio    ♠ Lo psicologo e la psicologa fottono sul lettino del paziente    ♠ Scopata con la mia vicina di casa incinta    ♠ I fratelli gemelli e la sorella. Incesto a tre    ♠ Sesso estivo nel museo con mia sorella