Home
  1. Piccanti Etero
  2.  
  3. Implora di fermarsi al gigantesco cazzo nero

Implora di fermarsi al gigantesco cazzo nero

Quante notti ha desiderato averlo tutto per se. E finalmente ottiene il cazzo nero. Scoprirà solo dopo le gigantesche dimensioni.

Cazzo nero in vagina bianca
Foto: xnxx.com.

Quell'operaio nero è sempre piaciuto alla capo reparto. Alto, palestrato, sempre gentile e con il sorriso. E poi è risaputo che i neri hanno il cazzo grosso. E a quale donna non piace provare godimento sessuale, con uno strumento di rispetto che penetra la vagina.

La caporeparto è single e adora divertirsi con tanti uomini. Sposarsi vorrebbe dire rinunciare al divertimento e al piacere, di sperimentare sempre nuove storie e nuovi piselli, da infilare nelle intimità vogliose.

Organizza una festa a casa sua e invita pure l'operaio dei desideri. Quante notti si è masturbata pensando all'operaio africano.

Durante la festa balla con lui, gioca con lui. Insomma, gli fa capire le sue intenzioni e cosa vuole da lui al termine della festa: lui ci sta.

Tutti vanno via. L'operaio è seduto sul divano. La capo reparto si siede a cavalcioni su di lui e lo bacia. Senza proferire una sola parola, in pochi minuti si ritrova denudata a fare sesso con l'operaio.

È tutta presa dalla voglia, dal desiderio. Quando gli toglie il boxer per infilarselo in bocca, si accorge dell'affare gigantesco che celava tra le gambe. Resta sbalordita e un po' avvilita, al pensiero che quel cazzo gigantesco e impressionante dovrà entrare nella vagina.

Riesce a malapena a mettersi la punta in bocca. Il cazzo nero in bocca non l'ha mai tenuto. È una novità assoluta: le piace.

Si lascia dominare, seppur un po' preoccupata dalle dimensioni. Si distende sul divano e lui strofina la proboscide africana sulla porta di casa italiana. Una sorta di rito tribale africano, prima d'incominciare. Più volte pronuncia parole in una lingua sconosciuta, strofina a più riprese il nero cazzo gigantesco sulla figa.

Le piace quel movimento, stimola il clitoride: "Ah!"

Ora lui si ritrae di poco. Sputa più volte sul gigante nero e poi... Sbadabrang! Sfonda la porta di casa italiana, tra le urla di terrore della capo reparto. Stringe forte tra le mani i cuscini per scaricare su di essi il dolore. Il gigantesco cazzo negro affonda, allarga le pareti della vagina bianca.

Non sono urla di piacere. Sono urla e basta.

L'operaio è come sordo. Affonda tutti i centimetri del cazzo che può, nella vagina.

Lo implora di fermarsi ma lui continua a penetrarla con il cazzo gigantesco, fino a squarciarla.

Coperta dal suono della musica, nessuno può sentirla.

L'operaio è l'unico a godere. Gode a occhi chiusi, continuando a parlare nella incomprensibile lingua africana.

Il cazzo ha allargato la vagina. Non la sente più. Quell'affare enorme africano, non accenna a diminuire le penetrazioni. Ritmicamente il gigante sfonda la parete d'ingresso alla casa. La porta è diventata un portone imperiale. Un portone nel quale entra il lungo e largo pene nero africano.

Mio dio! Ma è da guinness!! Cosa poteva saperne lei?

In fabbrica mai nessuna aveva provato prima di lei.

I bianchi umori della vagina risaltano spalmati sulla pelle del cazzo colore dell'ebano. I bianchi umori lubrificano le penetrazioni del cazzo nero.

"AGRH! AGRH! AGRH!"

Sente lei. Pensa sia lui che sta per venire.

"AGRHHH! AAAAGRHH!"

Infatti la proboscide entra nella vagina aumentando la frequenza. Ormai non sente più nulla. È tutto sfondato.

"AGRHHH! AAGRH!"

Che frequenza. Che ritmo. Che cazzo!

"AAAGRH! AAAGRH! AUUUGRHH! AAAAUUUUUGGHHRR!!"

Altro che alluvione. Questo è il diluvio universale nella vagina!

Avverte enormi getti bagnarle la cavità interiore della figa. E quando lui si stacca, una cascata di sperma allaga il divano gettandosi dalla vagina colma.

Che esperienza...

Si guarda la vagina allargata e allagata.

Un aspetto positivo c'è. Quando durante le orge gli amici le vorranno entrare in due nella vagina, potrà finalmente dire di sì senza problemi.

arrow up

Ti è piaciuto? Goditi il momento di piacere e raccontami nei commenti qui sotto sensazioni, emozioni, fantasie bagnate. Diventeranno una storia. Oppure scrivimi: raccontipiccanti[chiocciola]raccontipiccanti.xyz. (Privacy Assoluta).

Storie Piccanti Recenti

Halloween post party. Scopa amica con accanto marito ubriaco    ♠ Scopata da suocero e fidanzato 10 giorni prima del matrimonio    ♠ Lo psicologo e la psicologa fottono sul lettino del paziente    ♠ Scopata con la mia vicina di casa incinta    ♠ I fratelli gemelli e la sorella. Incesto a tre    ♠ Sesso estivo nel museo con mia sorella