'Sesso Estivo in Famiglia'. Nuovo ebook di Racconti Erotici per un'Estate trasgressiva. Scaricalo da: Kobo e KoboBooksAmazonGoogle PlayLaFeltrinelliibs.it. Lo leggi anche da smartphone e tablet. Godi d'immenso piacere!
    Home
  1. Piccanti Etero
  2.  
  3. Babbo Natale e la bella Befana sexy

Babbo Natale e la bella Befana sexy

Babbo Natale è eccitato questo Natale, vorrebbe una femmina ma ci sono solo folletti a casa sua. Gli resta solo la befana, con una sorpresa.

Bella Befana sexy
Foto: pixabay.com.

In Lapponia tutto è pronto per la consegna dei doni e dei regali richiesti. Babbo Natale ha terminato con grande anticipo di organizzare la spedizione dei regali in tutto il mondo. Da quando ha scoperto internet, demanda tutto ad Amazon ed Aliexpress. Ai folletti tristi non gli è rimasto altro da fare che organizzare orge gay per passare il tempo. E come se lo scambiano.... Fanno a gara a chi dura di più, prima di venire nel culo dell'amico folletto. Questi esserini sono piccoli, ma ce l'hanno lungo! Un cazzo spropositato rispetto alle loro dimensioni.

Babbo Natale è eccitato

Babbo Natale è molto caldo oggi, non per via del camino acceso tutto il giorno. E' tutto caldo per via del sesso. Infatti, da alcuni giorni, si drizza improvvisamente anche se non guarda un film porno dal tablet che gli hanno regalato le renne. Oggi non ha voglia di farsi una sega, ha voglia di farsi una femmina...

Purtroppo in casa sua non ci sono più donne. La segretaria è morta di vecchiaia qualche anno fa, come pure le donne delle pulizie che tenevano ordine nella sua immensa casa di legno e nel grande stabilimento di Babbo Natale. Con loro si divertiva ad alzarle le sottane e, mettendole in fila nei bagni dei folletti, le scopava una dopo l'altra. Quanto gli piaceva il sesso anale con le donne delle pulizie.

Ha superato numerosi secoli di vita Babbo Natale, solo gli immortali folletti sono sopravvissuti. Decide di mettersi in viaggio per fare visita alla Befana... Anche se al solo pensiero, si affloscia tra le mutande rosse. In mancanza di meglio, è disposto a fottersi anche la Befana, Babbo Natale.

Babbo Natale va a trovare la bella Befana sexy

Dopo un'ora di viaggio in slitta, guidata dalle sue fidate renne, Babbo Natale arriva alla casa della Befana. Sono più di 50 anni che non la vede, l'ultima volta era talmente brutta che 4 pillole di viagra non bastarono a tenerlo su. Gli metterà un cuscino in faccia e penserà alla donna più bella del mondo questa volta. Quello che ora gli serve è un buco della serratura dove infilare la chiave.

Toc. Toc.

'Chi è?' Domanda la voce seducente di una giovane donna.

Babbo Natale pensa sia la sua badante, subito il sesso s'innalza festante pensando a lei.

'...Sono Babbo Natale!...' Si ricorda di dover rispondere. 'Sono venuto a trovare la Befana.'

'Entra caro. Ben tornato.'

La porta si spalanca e davanti agli occhi di Babbo Natale un gran pezzo di fica lappone come non ne aveva mai visto in vita sua. Capelli lunghi e mori, occhioni scintillanti e azzurri, sono solo il contorno di un fisico da mozzare il fiato anche al suo uccello. Due tette esplosive si mostrano dalla spaccatura ben accentuata.

'Ehhm! Salve! La... La... Befana? Dov'è?...' Dice lui senza più saliva in bocca.

'Ma Babbo Natale!! Sono io! Non mi riconosci?' E fa una piroetta su sé stessa, mostrando la perfetta forma ad uva delle chiappe sode.

'La Befana...!?' Risponde scioccato Babbo Natale. 'Ma... Ma... Non è possibile...!'

'Babbo Natale... Ti devi un po' aggiornare!' Gli risponde la bella Befana. 'Sono andata da un chirurgo plastico e mi sono fatta rifare tutta la carrozzeria. Se mi presentassi ancora brutta com'ero, la gente non mi farebbe più entrare in casa sua neppure dalla fognatura.'

'Per il dio della Lapponia!' Esclama festante Babbo Natale. 'Ma tu sei più bona.... ehm... bella di quelle sul calendario della Pirelli 2017!'

'Babbo Natale... Sono contenta che sei passato a trovarmi... Mi sentivo così sola...' Cambia tono della voce lei, mostrandosi in atteggiamento remissivo e seducente. 50 anni dall'ultima botta sono tanti pure per lei.

'Cara Befana, anch'io mi sentivo solo e lui — indicando con gli occhi il cazzo arrapato — aveva tanta voglia di passare a trovarti. Come sta la tua Befanuccia?'

'Perché non guardi da te...' E la bella Befana si stende sull'ampio tappeto fatto di pelle d'orso polare, posto davanti al grande camino della casa.

Babbo Natale si libera della giubba rossa e dei pantaloni, toglie la finta barba bianca, comprata dai cinesi, — hanno aperto un negozio a pochi chilometri da casa sua — e in mutande si stende sopra la Befana sexy.

'Befana...'

'Babbo Natale...'

I due si abbracciano. Lei mette la mano sul cazzo arrapato di Babbo Natale, accarezzando le mutande gonfie. Babbo Natale bacia le tette mezze scoperte della Befana e leccandole tutte, assapora il lavoro di silicone fatto dai chirurghi plastici. Però, quanto sono perfette, sembrano vere e si arrapa come mai fino ad allora.

Gli apre il davanzale, si toglie la mutanda e davanti al camino lappone, pone il cazzo natalizio tra le tette fake.

'Aaah!' Esulta Babbo Natale.

La Befana stringe le tette mozzafiato e guardando il suo maschio plurisecolare, gli regala tanta soddisfazione. Il cazzo lappone struscia tra le tette bianche come la neve e calde come la fiamma che brucia la legna a mezzo metro da loro. Il cazzo diventa rovente come il tizzone. La Befana lo lecca a ripetizione tenendolo tra le tette. Babbo Natale gode e mugola di piacere. Non è come farsi la solita pugnetta, la sega spagnola con la bella Befana è tutta un'altra cosa.

I due godono. La bella Befana a bocca aperta, sostiene con le due mani le grosse tette. Strofina il cazzo di Babbo Natale nel mezzo. Le è sempre piaciuto il cazzo di Babbo Natale. Strofina e strofina e strofina ancora. Babbo Natale, che ormai ha i suoi secoli di vita, ansima rumorosamente. La scopa volante davanti a quello spettacolo ha chiuso gli occhi per la vergogna, curiosa però, ne dischiude uno proprio quando Babbo Natale grida forte. Proprio davanti al camino incandescente, con la bella Befana sexy in ginocchio sul tappeto e semi nuda a stringergli l'affare tra le poppe lapponi...

'Aaaaahhh! Bella Befana!! AAaahhh! Aaahh!'

'Vieni Babbo Natale! Vieni tra le mie tette!'

'Aaaahh! Sì! Vengo! Vengo ancora! Aaahh!'

Un'alta fontana di sperma sale verso l'alto e poi ricade sulla faccia e sulle tette. Babbo Natale continua a spingere il bacino stringendo i glutei, ne ha talmente tanto che potrebbe spegnere il fuoco del camino. Ricopre di sperma le grandi tette della bella Befana. Dirigendo l'albero lappone tra le labbra dischiuse della befana figona, getta altro seme sulla lingua. Erano 50 anni che non se la faceva, era una vita che non si faceva una bella gnocca come quella.

Babbo Natale e la bella Befana sexy, sarebbero andati avanti per tutta la notte e per tutto il giorno appresso ancora e l'altro ancora. Tanto, a consegnare i regali, ci penseranno Babbo Amazon e Befana Aliexpress...

 

Buon Natale a tutti, da Racconti Piccanti e Gustavo Bene. :-)

Se ti è piaciuta, condividila su Whatsapp con chi vuoi. ;)

arrow up

Ti è piaciuto? Raccontami nei commenti qui sotto sensazioni, emozioni, fantasie bagnate. Diventeranno una storia. Oppure scrivimi: raccontipiccanti[chiocciola]raccontipiccanti.xyz. (Privacy Assoluta).

Storie Piccanti Recenti

Sesso estivo nel museo con mia sorella    ♠ Gustavo e la moglie fanno sesso prima delle vacanze estive    ♠ Mette incinta la cognata che non poteva avere figli    ♠ Lulù si eccita leggendo racconti erotici in sottoveste    ♠ Il sacerdote legato scopato dalla badante ucraina    ♠ L'amica di mia sorella mi fa un pompino in cameretta