Home
  1. Piccanti Anale
  2.  
  3. Il verginello col grosso cazzo le sfonda il culo

Il verginello col grosso cazzo le sfonda il culo

Per la prima volta in vita sua si trova davanti un fondo schiena nudo, in attesa della sua vergine voglia di sesso.

Cazzo nel culo

Per la prima volta è lì, davanti a una femmina nuda in carne e ossa. Non un video porno trovato nel web, per spararsi la centomillesima sega.

Una bella gnocca con una bella terza e un bel culo da modella. Lei lo aspetta tutta nuda poggiata alla colonna della stanza. I seni sfiorano la colonna massiccia. Lei attende che le entri nel culetto morbido ed elastico, rassodato dagli anni di palestra.

Si spoglia. Quasi febbricitante. Lei maliziosa se la ride mentre tutta nuda guarda lui che si toglie la mutanda, dalla quale già vede la trave che farà godere il suo ano.

Ed eccolo che si avvicina. Un po' titubante. Ma voglioso di tanto sesso, le afferra il culo. Lo posiziona bene e lo infila subito senza troppi convenevoli. In fondo, sono lì per questo no?

Lei emette un gemito di piacere: la trave è entrata subito in profondità. Quel ragazzo privo d'esperienza le è piaciuto tanto e subito, proprio perché aveva intuito essere dotato di un bel cazzo lungo come piace a lei. Sapeva dalla sua esperienza che sarebbe voluto andare subito al sodo. Non avrebbe atteso preamboli e giochi erotici di preparazione.

Lo stantuffo, dopo i primi colpi di assaggio e un po' troppo veementi, prendono il giusto ritmo. Un po' troppo veloce e infatti deve fermarsi per non venire subito e rovinare quel momento unico.

Esce dal suo culo e comincia a baciarle tutta la schiena, fino a tornare al suo fondo.

Come le piace quando un uomo le mordicchia il culo. La fa godere quasi come quando lo prende dentro. Prenderlo dietro è ciò che ama. Lo vuole lì. E visto che questa è stata proprio una improvvisata, lo farà arrivare nel culetto.

La sua bella farfallina la tiene riservata per future conoscenze, diciamo... più approfondite.

Lo invita a rimetterglielo dentro. Anche perché è tardi e il marito potrebbe tornare di lì a poco. Il giovane le torna nel culo con maggiore dimestichezza e fiducia nelle sue doti. Confortato da lei che elogia il suo grande pene mentre entra e esce dall'ano fedifrago.

Lei si gira spesso per guardarlo negli occhi. Le piacerebbe molto anche vedere come entra ed esce dal suo culo quell'affare così grosso.

Delle volte piazza la telecamera con suo marito o qualche amichetto più fidato, così poi si può rivedere la scena di lei presa per il culo e deliziata.

Sì, proprio così dice a tutti: "Dai. Prendimi per il culo."

A un uomo non gli devi chiedere altro. È fiero di poterti sfondare anche il culo. Un'opzione che non tutte sono disponibili a darti. Quando capita bisogna approfittarne.

Il grosso cazzo del giovane vergine assapora l'ano esperto della donna. Entra ed esce voglioso. Gode di quelle ripetute penetrazioni in culo che... ragazzi quanto è bello stare qui dentro!!

Lei avverte quanto lui è contento. Sente tutto il calore di quel grande pene scaldarle l'ano. Sente quanto è gonfio di sesso. Percepisce essere un cazzo alla sua prima volta. Questo le piace tanto. Perché un uccello alla prima esperienza è speciale, è desideroso di sesso come mai lo sarà dopo. Ecco perché lo ha voluto dentro. Questa è una esperienza rara anche per lei.

Ci siamo. Il ritmo aumenta. La caldaia del treno inizia a fumare sempre di più. Lei lo sa bene cosa sta per succedere. "Vienimi dentro gli dice."

Ma lui neanche la sente più e certamente non sarà ora che uscirà da quel paradiso in terra.

Se la ride maliziosamente e gode, mentre quel giovane verginello sta per inondare il culo. Mentre per la prima volta sta per irrorare una femmina. E che femmina. Che culo!

"Sì. Sfondamelo! Non ti fermare! — lo incita lei — Così! Sì!"

"Ah! Ah! Ah! Siiii! AAAAAAHHH!! AAAH! UUaahh!" Ulula lui.

"Resta dentro e non fermarti." Le risponde lei. "Non fermarti! Continua a riempirmi il culo del tuo sperma vergine."

"Sì, così. Ancora. Continua. Dai. Ancora. Non fermarti."

È una locomotiva che non accenna a fermarsi. Non perde colpi.

E solo dopo alcuni minuti, esausto, le esce dal culo per gettarsi sulla poltrona lì accanto, con il cazzo all'aria.

Dal suo culetto stratosferico le cola giù un rivoletto bianco e denso. Ne scende ancora molto altro.

"È da molto che non si masturba — pensa lei — e mi ha buttato tutto nel culo. Che bello. Sono proprio soddisfatta."

Si fa lasciare il numero di cellulare. Così, quando avrà voglia di un cazzo vergine, saprà chi chiamare.

arrow up

Ti è piaciuto? Goditi il momento di piacere e raccontami nei commenti qui sotto sensazioni, emozioni, fantasie bagnate. Diventeranno una storia. Oppure scrivimi: raccontipiccanti[chiocciola]raccontipiccanti.xyz. (Privacy Assoluta).

Storie Piccanti Recenti

Halloween post party. Scopa amica con accanto marito ubriaco    ♠ Scopata da suocero e fidanzato 10 giorni prima del matrimonio    ♠ Lo psicologo e la psicologa fottono sul lettino del paziente    ♠ Scopata con la mia vicina di casa incinta    ♠ I fratelli gemelli e la sorella. Incesto a tre    ♠ Sesso estivo nel museo con mia sorella